La persona strana

 

          LA PERSONA STRANA
  Quando insistevo nel ripetere ai miei allievi: “la vita richiede impegno per viverla come vorreste. Ci vuole perseveranza e volontà di apprendere”.
  Mi guardavano come se avessi detto una cosa scontata e io insistevo nel ripetermi. Qualcuno di loro interveniva sul silenzio attento dicendomi: “Maestro, per voi è un’altra cosa perché siete una persona diversa”. Dopo un attimo di silenzio rispondevo dicendo: “ Non so se essere diverso è meglio o peggio del qualunquista, io preferisco essere me stesso, anche se sembrassi strano agli occhi altrui.
  Il mio percorso di identificazione con la persona che desidero di essere è stato lungo e intenso in tutta la mia vita, mi ha dato la potenza psicologica di realizzare me stesso, ne sono fiero. Cercate voi di essere creativi del meglio di voi stessi consapevoli, senza seguire l’onda del qualunquismo”.

Lascia un commento