La vita è una croce ?

 

  LA VITA E’ UNA CROCE ?
Per croce intendiamo la sofferenza incessante e le vessazioni, in ogni ambito della vita umana, che tolgono la liberta alla persona di realizzare la propria vita.
In natura la vita non è sofferenza e neanche piacere, è energie che trasformano e prendono forme secondo il principio dinamico dell’esistenza: è ubbidienza allo stimolo di sopravvivere. Il piacere e la sofferenza sono stimolatori duali del organismo vivente orientato alla sopravvivenza. Tra tutti gli organismi viventi, solamente l’uomo è stato favorito dall’evoluzione, con la consapevolezza della facoltà positiva di emanciparsi nel cogliere gli aspetti positivi della vita esistenziale come il piacere, la soddisfazione, la felicità, la pienezza della vita, la salute. Tutto ciò che blocca l’emancipazione nel senso della civilizzazione dell’uomo in umano, che la cultura dominante trascura, pur avvertendo il bisogno con un incessante senso di mancanza di realizzare la vita personale, nel tempo, innervosisce o rende svogliati, e ansiosi, reattivi e malvagi; conduce alla regressione, alla depressione e altre patologie; non mancano le tensioni muscolari, che strutturandosi, generano sofferenza e impedimento ai comportamenti virtuosi per se stessi e verso la comunità.
La vita umana non è una croce, è impegno verso la salvezza dalla croce. E’ consapevolezza e volontà per i comportamenti saggi, che tutelano dalla sofferenza e migliorano il benessere fisico e esistenziale.

 

Lascia un commento