Rottamare

ROTTAMARE

Dal vocabolario TRECCANI

rottamare v. tr. [der. di rottame]. –

Destinare alla demolizione, e demolire, autoveicoli e altri mezzi di trasporto o macchinarî fuori uso, riutilizzando i rottami come materiale metallico e i pezzi e gli accessorî ancora funzionanti come parti di ricambio: r. una vecchia macchina tipografica, una vettura ferroviaria, un’auto semidistrutta in uno scontro.
2. Classificare un automezzo, ai fini della circolazione e fiscali, come rottame, non più in uso.

 

 

Renzi il generale

Tutti sappiamo che rottamare significa scomporre nei singoli componente ciò che è stato precedentemente assemblato. E’ l’azione compiuta allo scopo di rendere possibile il riciclaggio di singoli componenti quel complesso inventato e costruito per servire a uno scopo. Tutto ciò che non è riciclabile viene avviato alla discarica. Bisogna dire che la rottamazione passa per quel luogo della lavorazione che comunemente viene chiamato “ lo sfascio” e che il presupposto è il riciclaggio.

 Il verbo rottamare è stato utilizzato in politica come promessa di costruire qualcosa di nuovo. E’ stata una promessa che facendo passare per lo sfascio la politica e gli organismi istituzionali, per poi rimettere nel ciclo della politica e degli organi costituzionali, ciò che è risultato dallo sfascio: si tratta di riciclaggio.

Nel formare i nuovi governi e le dirigenze vengono utilizzati i componenti passati per lo sfascio e da riutilizzare. Provate a immaginare un’autovettura assemblata con pezzi riciclati. Provate a pensare dove potrebbe portarci una cosa cosi fatta e ad avere un tantino di fiducia.

  L’ Italia ha bisogno del nuovo senza traccia dell’inquinamento del vecchio. Noi italiani, in estinzione, dovremmo far capire, in modo riverente, al nostro caro presidente della repubblica che l’insistenza a tener insieme la famiglia dei nominati, supportati a volte da educanti esterni, porta la vita degli italiani allo stallo anche se lo spread scende. Buona parte degli italiani già ricicla il pane secco in pan bagnato, e ogni sorta di rimanenza per colpa dei governanti.

210214 alias il boia

 

Lascia un commento